Volkswagen chiede aiuto al colosso francese: c’è in ballo un’auto elettrica super economica

La Volkswagen vive un periodo di grave difficoltà, e si pensa ad un aiuto da parte di una casa francese. Ecco tutti i dettagli.

Si sta concludendo un 2023 che ha segnato lo scoppio definitivo della crisi in casa Volkswagen, un vero e proprio gigante delle quattro ruote, che vive uno dei momenti peggiori della sua storia. La casa di Wolfsburg ha avviato un piano di taglio dei costi di 10 miliardi di euro, che dovrà essere portato a conclusione entro il 2026, con già 4 miliardi che verranno rimossi entro la fine del prossimo anno.

Volkswagen accordo con Renault
Volkswagen logo (ANSA) – Puntogar.it

Secondo quanto emerso, a rischio ci sono ben 40.000 posti di lavoro di impiegati amministrativi, una vera e propria mazzata per la Volkswagen ed i suoi dipendenti. La decisione di puntare tutto o quasi sull’elettrico, almeno per ora, non sta affatto pagando, ed è per questo che ci si inizia a guardare intorno. Infatti, sta nascendo un accordo con un marchio francese che potrebbe avere del clamoroso, ma che pare essere molto vicino.

Volkswagen, assieme alla Renault per una EV

Detto della grave crisi che sta attraversando la Volkswagen, è bene fare un passaggio su ciò che sta accadendo in questi giorni, nei quali si parla di un clamoroso accordo tra la casa di Wolfsburg ed un marchio francese. Secondo quanto riportato da “Handelsblatt“, la VW sarebbe molto vicina a chiudere un affare con la Renault, che da molti anni sta lavorando all’elettrico e che ha intenzione di costruire vetture a basso costo, in modo da democratizzare le auto alimentate a batteria.

Volkswagen Renault che accordo
Volkswagen Renault insieme per l’elettrico (Volkswagen) – Puntogar.it

Secondo quello che è emerso, i due giganti potrebbero collaborare per realizzare una piccola elettrica da 20.000 euro, condividendo tecnologie e componenti per costruire un prodotto che sia di qualità e che possa essere fruibile da quasi tutte le tasche. A quanto si apprende, si tratteremme ancora di una fase iniziale dei colloqui, ma le parti sarebbero molto interessate ad una collaborazione futura.

L’obiettivo potrebbe essere quello di andare a condividere una piattaforma, che possa permettere di costruire in breve tempo delle auto elettriche economiche. Se dovesse essere trovato l’accordo, la Volkswagen e la Renault potrebbero produrre quasi 500.000 vetture di questo tipo ogni anno, con circa 200.000 unità per il marchio tedesco e 250.000 per la casa della Losanga.

Da questa partnership non dovrebbero nascere la VW ID.2 e la Renault 5, che resterebbero dei progetti ben lontani tra di loro, ed è qui che ci viene da pensare alla Renault Twingo. Il primo prototipo di questa vettura è stato svelato circa un mese fa, con Luca De Meo e la divisione Ampere che l’hanno presentata in pompa magna, parlando di un’elettrica finalmente a basso costo.

C’è la possibilità che, se la partnership dovesse andare a buon fine, anche la VW potrà sviluppare un modello sulla base della Twingo, per avviare una collaborazione con importanti ambizioni in chiave futura. Al momento, come detto, non ne sappiamo molto di più, ma la riduzione dei costi di produzione andrebbe a favorire, senza alcun dubbio, la discesa dei prezzi di acquisto.

Impostazioni privacy