Ultim’ora in Italia, protagonisti gli autovelox: l’episodio è surreale

Gli autovelox rappresentano da sempre il timore degli automobilisti, ma di recente in Italia sono stati protagonisti di un brutto gesto.

Nessuno vorrebbe essere costretto a multare gli automobilisti, ma purtroppo il fatto di avere uno strumento che possa incutere timore ai guidatori sembra essere l’unico modo per poter limitare la velocità di molte persone una volta che queste sono in auto. La strada purtroppo è uno dei luoghi più pericolosi, con i dati sugli incidenti e sulle morti che anche nel 2023 sono state drammatiche.

Autovelox Italia Liguria writer imbratta
Autovelox, brutta notizia per gli italiani (Ansa – puntogar.it)

Per questo motivo si cerca in tutti i modi di rendere quanto più possibile sicura la strada, con gli autovelox che sono il metodo migliore per poter fare in modo che si possano rispettare i limiti di velocità. Questi inoltre emettono delle sanzioni anche in base a quanto si è superato il limite, diventando così molto giusti nei confronti degli automobilisti.

Nel caso in cui dovessero essere solo 10 i km/h dove si è superato il limite, ecco allora che scatterebbe solo una sanzione di punti pecuniario. Crescendo con la velocità invece si passerebbe anche a delle multe con una decurtazione dei punti dalla patente e con il rischio finale anche di ritiro di essa, in caso di limite superato di oltre 40 km/h.

Va detto che in alcuni casi dei Comuni abusino di autovelox, con dei limiti di velocità davvero irrisori. Per questo motivo sono nate molte manifestazioni contro le ormai note “Zone 30“, delle strade nelle quali non si può andare oltre ai 30 km/h. Qualcuno sembra essere esasperato da questi dispositivi, tanto è vero che di recente si è venuti a conoscenza di un episodio davvero disdicevole.

Imbrattato un autovelox: cosa è successo in Liguria?

A quanto pare gli autovelox stanno portando alcuni automobilisti all’esasperazione, tanto è vero che nella provincia di Imperia, in Liguria, ormai sembra essere diventato normale imbrattare zone limitrofe agli autovelox. Si tratta di una sorte di “segnale” aggiuntivo, forse perché il writer ha considerato come poco chiare le segnalazioni da parte delle istituzioni.

Autovelox Italia Liguria writer imbratta
Autovelox, incredibile evento nella provincia di Imperia (Ansa – puntogar.it)

Ricordiamo infatti come non si possa posizionare un autovelox senza che questo venga regolarmente segnalato, infatti si rischierebbe di dover annullare la sanzione. Nonostante questo c’è chi ha deciso di attuare una strana e singolare protesta, disegnando così un particolare e strano autovelox sulla strada, in modo tale da poter aiutare i guidatori nel riconoscimento di questi dispositivi.

La prima volta che è avvenuta la segnalazione riguardo a questi disegni particolari era nella città di Bordighera, ma ora anche nella splendida Sanremo sono apparse questi strani disegni. La motivazione sembra essere legata anche a una protesta da parte dei cittadini che hanno contestato il limite troppo basso.

Per ora questi autovelox infatti sono a 50 km/h, ma la richiesta è quella di portare il limite a 70 km/h. Un modo davvero molto particolare di protestare e che probabilmente avrà delle conseguenze nel momento in cui il colpevole sarà scoperto, ma è normale che per far funzionare la Legge nel migliore dei modi è necessario che questa sia giusta e corretta.

Impostazioni privacy