Ultim’ora Autovelox, è successo ancora: sta diventando inquietante

Gli autovelox fanno discutere sempre tantissimo, questa volta il motivo è decisamente diverso rispetto al passato.

Gli autovelox fanno sempre discutere tantissimo gli automobilisti e gli addetti ai lavori in generale. Che sia in un senso o nell’altro, e su questo non c’è alcun dubbio, infatti possiamo dire facilmente che il rilevatore di velocità più famoso e utilizzato in assoluto accende sempre gli animi delle persone.

autovelox abbattuto veneto italia
Autovelox(puntogar.it – Canva)

A sua difesa dobbiamo anche dire che però si tratta di uno strumento senza la benché minima ombra di dubbio molto utile ed efficace per gli scopi che deve portare a compimento.

Detto questo, qualcosa che sicuramente non piacerà a enti e comuni è accaduto di nuovo. Non stiamo parlando veramente in alcun modo di qualcosa di estremamente positivo per chi sostiene questo genere di congegni legati alla sicurezza stradale. Detto questo, scopriamo cos’è successo nelle ultime ore.

Autovelox, è successo per l’ennesima volta: i dettagli

Purtroppo è successo per l’ennesima volta. In Veneto è avvenuto più di un caso del genere, come eccellentemente riportato nelle ultime ore dall’agenzia di stampa Ansa. Dopo il primo caso di ‘sabotatore di autovelox’, ce ne sono stati altri simili. A quanto pare, tutti armati di flessibili. L’ultimo evento è avvenuto all’interno del Bellunese. E’ stato letteralmente abbattuto un palo che sorregge l’occhio elettronico presente sul Passo Giau, precisamente all’interno del comune di Colle Santa Lucia. Quest’ultimo è – o sarebbe meglio dire era? – posto in un tratto in cui il limite di velocità è di 50 km/h.

autovelox abbattuto veneto italia
Autovelox, ennesimo caso di ‘abbattimento’ (puntogar.it – Canva)

Stando ai calcoli fatti, questo congegno – rapportandolo al numero dei residenti – sia in grado di donare alle casse pubbliche circa 1.500 euro per ogni abitante del luogo. Il tutto, chiaramente, attraverso le sanzioni legate all’eccesso di velocità; stiamo parlando di più di 5.000 verbali comminati all’anno. Numeri che fanno veramente venire i brividi soltanto a leggerli, figurarsi immaginare che tutto venga reso reale da questo elemento robotico. Certo, questa non è una buona giustificazione per metterlo a terra, ma comunque bisogna anche comprendere la frustrazione degli automobilisti.

Magari non è questo il caso, ma non saremmo sorpresi di scoprire che la posizione di questo autovelox sia lecita fino ad un certo punto. Non buttiamoci però in conclusioni affrettate, piuttosto attendiamo di scoprire cosa effettivamente è accaduto a riguardo. Nel frattempo che attendiamo, comunque, ecco l’ennesima notizia su un altro autovelox abbattuto da un apparente cittadino qualunque. Siccome sta diventando sempre più frequente, non dovremmo stupirci se la cosa dovesse ripetersi altre volte nel futuro prossimo.

Impostazioni privacy