Tutti i bolidi del 2024: i modelli in arrivo più attesi, clienti in fibrillazione

Il 2024 sarà un altro anno ricco di novità per quanto riguarda il mondo dell’auto: ecco i modelli più attesi dai clienti

La transizione all’elettrico procede senza sosta, con l’attenzione alla sostenibilità ambientale è ormai diventata un punto cruciale del mercato automobilistico, dove quasi tutti i costruttori operano cercando di mantenere l’impegno di avere entro il 2035 una gamma interamente elettrificata.

Le più attese
Quali sono le auto più attese del 2024 – puntogar.it

Infatti, da quell’anno in poi, non sarà più possibile per loro commercializzare modelli con motore a combustione endotermica, mentre in futuro ci sarà lo stop definitivo per le benzina e Diesel. Dunque, il 2024 segnerà un ulteriore step in questa direzione e così assisteremo all’uscita di diverse auto a zero emissioni che riguarderà altresì il rilancio di alcuni modelli che hanno segnato la storia recente dei rispettivi marchi produttori.

Elettriche ma non solo, l’anno nuovo porterà con sé anche diverse novità che manterranno le motorizzazioni tradizionali, ancora molto richieste, accompagnate, in determinati casi, da versioni ibride. Vediamo quindi quali sono i modelli più attesi del 2024, che peraltro segnerà il ritorno di un modello davvero iconico in una riedizione super moderna e contemporanea.

Auto, i modelli più attesi del 2024

Partendo da quest’ultimo, il 2024 sarà l’anno del ritorno sulle scene della mitica Renault R5 E-Tech. In questi anni, la Casa francese aveva alimentato l’hype mostrando un concept e svelando di volta in volta alcuni particolari, con il design che sarà sicuramente un richiamo alle forme e alle geometrie dell’iconico modello degli anni ’70/’80. L’elettrica sarà proposta in due versioni di batteria, con il prezzo che partirà da 25 mila euro circa. Ancora nessuna notizia, invece, sulle specifiche dell’auto.

Renault R5 tra le auto più attese del 2024
Renault, Alfa Romeo, Audi, BMW e non solo: le auto più attese del 2024 – Puntogar.it

Un’altra novità attesa dal Gruppo Renault è poi l’Alpine A290, compatta tutto pepe del marchio sportivo francese che dovrebbe uscire sul mercato con batteria da 52 kWh e 400 km di autonomia e motore elettrico da oltre 200 cv.

Dalla Francia alla Germania, dove Audi sta preparando il ritorno della A7 Avant, che dovrebbe presentare un power train ibrido con motore a sei cilindri. Rimanendo sempre in Germania, un altro modello atteso è la BMW X3, con la Casa dell’Elica che dovrebbe lanciarla sia in versione ibrida che full electric.

Infine, arriviamo in Italia, con l’Alfa Romeo che sta per rilanciarsi con un nuovo e inedito modello: la Milano, prima 100 percento elettrica della Casa milanese. Si tratterà di un B-Suv con motore da 156 cv di potenza e 260 Nm di coppia e autonomia di circa 400 km. Inoltre, è attesa al debutto anche una variante ibrida con sistema Mild-Hybrid di Stellantis già presente su altri modelli del Gruppo nato dalla fusione tra FCA e PSA.

Impostazioni privacy