Trovano una Maserati per caso in un granaio: è rarissima, ne hanno prodotte poche decine

Una scoperta incredibile destinata a sconvolgere gli appassionati di auto storiche italiane che ammirano ed amano il marchio.

Le auto d’epoca hanno una larga schiera di appassionati che sono alla ricerca dei modelli più esclusivi. Tuttavia in questo settore vetture realizzate in pochi esemplari sono rare da rinvenire in quanto chi li ha, li conserva senza tanto clamore. Le automobili italiane sono al centro delle quotazioni di mercato dato che sono il perfetto risultato di stile, eleganza e potenza. I marchi sono conosciuti da tutti, non a caso il made in Italy automobilistico del passato ha vinto nei concorsi più prestigiosi, con apprezzamenti di vario tipo.

Maserati rarissima granaio
ritrovamento Maserati granaio (Press Media) -puntogar.it

Questi successi permettono di portare in alto il valore automobilistico e storico del nostro paese, dove peraltro sono pochi i rivali da fronteggiare, di conseguenza sono il vanto di appassionati e non. Quando vince un’auto italiana all’estero, o anche nei concorsi nazionali, l’orgoglio aumenta ma con esso anche il dispiacere perché non ci resta che ricordare il passato glorioso che abbiamo avuto.

Maserati, che bomba

Il ritrovamento recente ha davvero dell’incredibile, la vettura rinvenuta all’interno di un fienile è una Maserati Mistral, una coupé 2+2 prodotta in pochi esemplari. In particolare l’esemplare scovato, di colorazione Rame metallizzato è uno degli ultimi 20 prodotti.

La vettura è del 1970 ultimo anno di produzione del modello, le specifiche fanno davvero spavento. Si tratta infatti di una delle poche, in riferimento agli ultimi modelli prodotti, ad essere dotata del motore 4.0 sei cilindri nato per equipaggiare la Maserati 250F del 1957 con cui Fangio vinse il campionato del mondo di Formula 1.

prodotta in poche decine
prodotta in pochi esemplari rarissima (Press Media) -puntogar.it

La notizia ci ha messo davvero poco a fare il giro del mondo, ora tutti gli appassionati attenderanno con ansia che venga rimessa in sesto per poi tentare di mettersela in garage. Questa sportiva italiana è rimasta con il suo attuale proprietario dal 1988 prendendo polvere nel fienile, ora ha scelto di venderla.

Per sapere come andrà a finire questo ritrovamento sarà necessario tener monitorata la vettura, anche se sicuramente le notizie legate alla vendita non tarderanno ad arrivare. Si spera possa arrivare nel nostro paese, per arricchire il patrimonio automobilistico italiano.

L’auto è al momento all’asta sul famoso portale RM Sothebys con un valore che può andare da 65 a 85 mila dollari. E’ probabile che si possa stare nella stima fatta dalla società anche se il poco chilometraggio, 42.389 km confermati da Maserati Classiche, potrebbe far gola a molti.

Impostazioni privacy