Tesla, il grande cimitero: tutte ferme, cosa sta succedendo

Come mai tutte quelle Tesla sono ferme? Ecco cosa sta succedendo ed il perché del grande cimitero di vetture elettriche.

Ancora brutte notizie per l’azienda texana di Elon Musk. L’azienda statunitense di automobili che ha un nome ispirato al grande inventore, continua a vivere un mix di gioie e dolori. Per la Tesla, effettivamente giovane quanto innovativa, potrebbero esserci ancora anni di rompicapo da risolvere e critiche, prima dell’ultimo boom. Gli affari comunque per l’azienda di Austin non vanno certo male.

Tesla, arrivano cattive notizie
Tesla, guai in vista: ecco come mai (puntogar.it)

Stavolta tra l’altro le cattive notizie non arrivano a causa di un nuovo modello con errori di costruzione o non efficace. Ciò che oggi fa arrivare in Texas delle news tutt’altro che buone è partito dagli Stati Uniti, ma non dalla fabbrica nata nel 2003. Vediamo cosa sta succedendo in queste ore.

Tesla mega shock: sono tutte ferme

Dopo settimane di freddo e neve in alcune zone degli Stati Uniti infatti, si è letteralmente fermata anche Chicago. La città dell’Illinois che ha visto esplodere la stella di Michael Jordan e prestato il nome ad una celeberrima canzone dei Blues Brothers, adesso è bloccata dal meteo avverso.

Moltissime le vetture elettriche che nella famosa città statunitense sono rimaste ferme nelle stazioni di ricarica, praticamente un cimitero di Tesla fiorisce ora a Chicago. I disagi nelle città statunitensi a causa di freddo e neve sono nati già diverse settimane fa e continuano con l’attuale momento no della città dell’Est degli USA e di conseguenza dell’azienda automobilistica texana.

Neve e freddo, le auto si fermano negli USA
Neve negli Stati Uniti (puntogar.it – Ansa foto)

Le temperature nella città americana sono arrivate a toccare i – 20° gradi. Come detto, moltissime vetture elettriche e soprattutto di marca Tesla sono bloccate ora nelle aree di servizio a loro dedicate. Il problema, come spiega un proprietario di una delle vetture a Fox Chicago è che tantissime vetture sono ancora allo 0% di ricarica e che non potrebbero partire per il mancato funzionamento delle colonnine.

Per adesso ciò che è noto è che la Tesla non ha ancora rilasciato dichiarazioni in merito ma che ha anche già confidenza con questo tipo di problemi. Infatti nel 2022 l’azienda automobilistica ha dovuto subire una brutta pubblicità sempre a causa del freddo forte.

Infatti, proprio in quell’anno girarono dei video dove i proprietari di alcune vetture non riuscivano ad aprire l’auto a causa del meccanismo delle portiere. Il ghiaccio infatti impediva al sistema di funzionare alla perfezione, a quel punto non c’era l’uscita della maniglia e l’auto era impossibile da usare.

Impostazioni privacy