Red Bull, niente da fare per Ricciardo: ecco chi sostituirà Perez

La Red Bull sta valutando il proprio futuro, ma Daniel Ricciardo sembra dover accettare che non rimpiazzerà Perez.

Nonostante il Mondiale di F1 del 2023 sia stato largamente vinto e dominato da Max Verstappen, non si può certo dire che in casa Red Bull si sia vissuta un’annata serena e tranquilla. Lo si vede infatti da come è avvenuta la gestione dei piloti, con Perez che ha subito molto critiche e in Alpha Tauri hanno corso ben quattro guide diverse.

Ricciardo Perez pilota Red Bull Jones futuro F1
Daniel Ricciardo e Sergio Perez (Ansa – puntogar.it)

A inizio anno infatti il ruolo di Daniel Ricciardo avrebbe dovuto essere solo quello di collaudatore e terzo pilota della Red Bull, ma i disastrosi risultati di Nyck De Vries hanno portato la dirigenza a chiamare l’australiano al posto dell’olandese in Alpha Tauri. Con lui in pista, la scuderia di Faenza ha ottenuto migliori risultati, grazie anche a un grande Yuki Tsunoda.

Per questo motivo in molti erano convinti che sarebbe stato proprio il pilota oceanico a prendere il posto di Perez nel 2024 in Red Bull. Il messicano si è salvato per il fatto che ha conquistato l’obiettivo stagionale, ovvero il secondo posto in classifica generale, ma di certo non è stata la sua stagione migliore.

Checo vedrà il proprio contratto scadere nel 2024 ed è quasi impossibile che venga rinnovato. Solo nel caso in cui il compagno di squadra accettasse un passaggio nell’Alpha Tauri, futura Racing Bulls, allora si potrebbero fare delle valutazioni. Ciò che però è certo è che dal 2025 non sarà Ricciardo a prendere il posto del vicecampione in carica e ad affermarlo è uno dei suoi più grandi connazionali.

Jones non ha dubbi:” Un giovane al posto di Perez”

L’Australia ha potuto vantare una sfilza di grandi campioni a livello automobilistico nella storia e uno dei più grandi è stato indubbiamente Alan Jones. Ricordato per essere un duro in pista e fuori, l’australiano è nel mito per aver vinto nel 1980 il titolo mondiale, il primo di sempre nella storia della Williams.

Ricciardo Perez pilota Red Bull Jones futuro F1
Alan Jones (Ansa – puntogar.it)

Ancora oggi il suo compito è quello di lavorare a stretto contatto con i piloti australiani e in Red Bull ha già lavorato moltissimo. In passato infatti Mark Webber fu molto più di un semplice secondo di Mark Webber e per qualche Daniel Ricciardo è stato il volto della scuderia. Ora però è lo stesso Jones a togliere ogni dubbio su un possibile suo ritorno in Red Bull.

“Ormai abbiamo perso il treno con la scuderia austriaca. Daniel infatti non ha possibilità  di tornare in Red Bull da pilota titolare, perché quando Perez lascerà la scuderia ci sarà qualche giovane pilota emergente al suo posto“. Queste sono le parole che Jones ha pronunciato ai microfoni di Nine’s Wide World  of Sports e dunque non ci sono dubbi sul futuro.

Chissà che Jones non parli così perché la Red Bull sta pensando a un altro grande australiano come Oscar Piastri, che da debuttante in questa stagione ha fatto faville. In Formula 2 piace Hadjar, ma forse è un po’ acerbo per il 2025, mentre Iwasa e Fittipaldi sembrano lontani dal poter raggiungere questo sogno. Tutto è ancora in bilico, ma nel 2025 Verstappen non avrà accanto a sé né Perez né Ricciardo.

Impostazioni privacy