Nuovi problemi in casa Tesla, scatta un altro richiamo: c’è un difetto

La Tesla continua ad avere problemi: è stato recentemente richiamato un altro modello a causa di un difetto. Ecco di cosa si tratta.

La Tesla è una delle case automobilistiche più prestigiose del mondo, soprattutto grazie ai suoi veicoli tecnologici e a zero emissioni. Negli ultimi anni il marchio di Austin ha letteralmente conquistato i cuori di milioni di appassionati di automobilismo, è infatti riuscita a vendere milioni di veicoli nei vari continenti. In Europa ha inoltre battuto un record eccezionale: nel 2023 la Tesla Model Y è stata l’auto più venduta in assoluto.

nuovi problemi per la tesla
Nuovo richiamo per Tesla (foto ansa) – puntogar.it

Nessun veicolo a zero emissioni era mai riuscito a superare gli imbattibili modelli tedeschi nel Vecchio Continente. Tuttavia, la grande azienda di Elon Musk sta ultimamente collezionando una serie di problemi tecnici su alcuni modelli.

La Tesla richiama un altro modello

La casa automobilistica di Austin ha recentemente annunciato un nuovo richiamo per alcuni esemplari della Model S e della Model X, che sono stati prodotti tra il 2021 e il 2023. Questa decisione non è una novità, qualche settimana fa la Tesla ha infatti richiamato più di 2 milioni di automobili per un altro problema. L’attuale richiamo riguarda invece un probabile difetto che sarebbe stato rilevato durante la chiusura delle portiere. Secondo gli esperti, si tratterebbe quindi di un problema alla scheda elettronica, che non consentirebbe al meccanismo di chiusura delle portiere di funzionare adeguatamente. L’azienda di Elon Musk ha pertanto deciso di richiamare volontariamente alcuni esemplari e di denunciare il difetto alla NHTSA, cioè l’agenzia federale americana per la sicurezza stradale.

nuovi problemi per la tesla
Tesla Model X (foto ansa) – puntogar.it

Cosa potrebbe accadere allora se il problema non venisse risolto? Innanzitutto, le portiere rischierebbero di aprirsi automaticamente dopo un incidente stradale, precisamente subito dopo un violento impatto. La normativa degli Stati Uniti prevede infatti che i passeggeri del veicolo debbano rimanere protetti al suo interno durante un incidente. Ciò significa che le portiere non possono aprirsi in nessun caso, altrimenti il conducente e gli eventuali passeggeri verrebbero esposti a dei rischi maggiori. Più specificatamente, le auto che circolano negli Stati Uniti hanno l’obbligo di rispettare le seguenti regole durante un incidente:

  • le portiere non devono staccarsi dal veicolo
  • le serrature e le cerniere devono rimanere agganciati alla vettura
  • le portiere non devono aprirsi

Per questo motivo la Tesla è stata costretta a richiamare ben 120.423 veicoli dei modelli Model S e Model X. L’obiettivo principale della casa automobilistica di Austin è quindi quello di mostrare al mondo la trasparenza e l’affidabilità. Richiamando volontariamente più di un centinaio di migliaia di vetture ha sicuramente accresciuto il prestigio e la serietà dell’azienda americana. In conclusione, la Tesla ha dimostrato ancora una volta di voler mettere al primo posto la sicurezza delle persone.

Impostazioni privacy