Nessuno ferma la 600 elettrica: alla conquista di un nuovo mercato

La Fiat 600e è stata svelata al mondo nel mese di luglio, ed ora punta ad ottenere risultati notevoli anche fuori dal nostro paese.

Il periodo attuale è carico di novità in casa Fiat, dove c’è la volontà di cambiare tutta la gamma e di presentare un bel numero di prodotti nuovi. Il 2023 ha portato alla luce la minicar Topolino e la 600e, con l’unica cosa in comune tra i due modelli che è ovviamente il fatto di essere spinte da un motore elettrico. La 600 ha poi avuto anche la sua versione ibrida, ma è logico che tutte le attenzioni sono spostate su quella a batteria.

Fiat nuovo obiettivo
Fiat grande novità (ANSA) – Puntogar.it

Infatti, la Fiat 600e è stata la grande novità dell’anno per la casa di Torino, anche se i risultati sul fronte delle vendite per ora non sono da sogno. Nel frattempo, questo gioiello è finalmente riuscito a raggiungere un nuovo mercato, dove vuole fare bene. Andiamo a dare un’occhiata alle informazioni ed ai prezzi sulla vettura.

Fiat, la 600e ora vuole altri mercati

La Fiat 600 è l’ultima creatura svelata dalla casa di Torino, che dopo alcuni mesi dal lancio ha ora fatto il debutto anche in Austria. Una delle forze del modello è legata sicuramente alle sue dimensioni compatte, vista la lunghezza di appen 4,17 metri. Per intenderci, l’omologa di casa Alfa Romeo, ovvero la Milano che farà il suo esordio ad aprile, sarà lunga 4,30 metri, pur essendo anche lei un SUV di Segmento B.

Fiat 600e arriva in Austria
Fiat 600e in mostra (ANSA) Puntogar.it

La nuova 600e è il mix iniziale per quelo che riguarda i viaggi e la città, un modello completo che non vi lascerà delusi in nessun caso. Ben 360 sono i litri a disposizione nel bagagliaio, ma anche i vani portaoggetti sono di grandi dimensioni, partendo da 15 litri nell’abitacolo. Per quello che riguarda la spinta, il powertrain elettrico ha 156 cavalli di potenza massima, con una batteria da 54 kWh.

Essa, che è la stessa anche per l’Alfa Romeo Milano e la Jeep Avenger, garantisce una buona autonomia di circa 400 km, anche se su questo aspetto c’è ovviamente ancora molto da fare per aiutare lo sviluppo delle auto elettriche. Le modalità di guida a disposizione sono tre, ovvero ECO, Normal e Sport.

Per quello che riguarda l’autonomia, si parla della possibilità di andare anche oltre i 600 km se si gira solo nel traffico cittadino, un risultato sicuramente di ottimo livello. I sistemi avanzati di assistenza alla guida le permettono di mettere a disposizione dei proprietari la guida autonoma di livello 2, un bel passo in avanti per un marchio come la Fiat che su questo fronte non veniva considerata all’altezza della concorrenza.

Tornando al suo debutto in Austria, non si può certo dire che questa vettura sia economica. Infatti, il prezzo parte da 36.000 euro con la versione base, mentre quella ribattezzata La Prima da 42.000 euro. Entrambe sono con l’IVA inclusa, ma è ovvio che questi siano i prezzi d’acquisto e che non tengano conto degli incentivi che stanno uscendo in questo periodo. Vedremo, a questo punto, quella che sarà la risposta degli austriaci al nuovo modello.

Impostazioni privacy