Marquez vuota il sacco: i tifosi Ducati non vedono l’ora, tremano gli avversari

La Gresini sarà grande protagonista della prossima stagione, con Marquez che non si nasconde sugli obiettivi futuri.

Lo colpo più sensazionale del mercato della MotoGP di quest’autunno è stato indubbiamente quello che ha portato Marc Marquez in Gresini. Tutto il mondo ha messo al centro del mondo delle corse il Team satellite di casa Ducati, con quest’ultimo che punta così a vivere una stagione da protagonista.

Alex Marc Marqeuz Gresini Ducati 2024 MotoGP
Alex e Marc Marquez (Ansa – puntogar.it)

Solo nel finale di stagione dello scorso anno sono giunte le prime buone prove da parte della Gresini, con il Team che ha faticato e non poco rispetto alle altre moto di casa Ducati. Le prime tre posizioni della classifica mondiale sono state infatti occupate dal Team factory, dalla Pramac e dal VR46.

In questo modo la Gresini è rimasta molto attardata e il fatto di avere tra le mani la moto dell’anno precedente non è una scusante, dato che lo stesso è toccato anche a Bezzecchi in VR46. Le motivazioni sono diverse, con Alex Marquez che era l’unico pilota del lotto che nello scorso anno debuttava su questa moto.

Le sensazioni di molti all’arrivo dello spagnolo nel 2023 erano di una possibile preparazione in vista dell’arrivo del fratello. Alla fine è andata proprio così e la Gresini del 2024 si può anche definire come un affare di famiglia dei Marquez, ma se Marc sembra cercare di mantenere un profilo basso e aspettare che inizi la stagione, Alex dimostra davvero di essere carico come una molla.

Alex Marquez non si nasconde:” Grande occasione con Marc”

In occasione della presentazione ufficiale del Team Gresini in quel di Riccione, il pubblico italiano ha avuto modo di poter avere tutto per sé i due piloti del Team per il prossimo anno. Naturalmente gli occhi di tutti erano puntati su Marc, ma chi ha potuto rilasciare una serie di dichiarazioni particolari e sicuramente fiduciose per il futuro è stato Alex.

Alex Marc Marqeuz Gresini Ducati 2024 MotoGP
Marc Marquez (Ansa – puntogar.it)

Quest’ultimo sa bene che un anno di esperienza in Ducati alle spalle sarà di grande aiuto per poter continuare a migliorarsi e confermarsi come uno dei migliori piloti del circus. Già le ultime prove del 2023 avevano mostrato un Alex in grande spolvero, capace di chiudere nelle prime dieci posizioni del Mondiale.

L’arrivo di suo fratello non è visto però come una limitazione per le proprie possibilità di vincita, anzi. “Per me è molto importante avere Marc come compagno di squadra e il mio livello con lui non può fare altro se non alzarsi, in particolar modo nella mia seconda stagione qui. Abbiamo parlato su chi vincerà la prima gara tra i due e lui è convinto che sarò io a farlo in Qatar. Per me va bene”.

Il rapporto tra i due fratelli è sempre stato idilliaco, tanto che qualcuno aveva criticato il fatto che nel 2023 corressero con due moto diverse. La professionalità dei due ha permesso di mantenere le distanze tra vita professionale e quella privata, ma ora correndo per lo stesso Team non sarà più necessario. Sono due grandi piloti che faranno la fortuna della Ducati e vedendo l’entusiasmo di Riccione è molto probabile che la Gresini nel 2024 sarà una delle grandi protagoniste.

Impostazioni privacy