La supercar fatta tutta di legno. Una vera scheggia

Una supercar in legno? Sembra una follia, eppure c’è chi ci ha pensato davvero, e ha reso questo progetto una realtà: vi sorprenderà!

Il settore della produzione automobilistica è uno dei più tecnologicamente affascinanti al mondo, e a volte ha riservato anche delle clamorose bizzarrie. Le sperimentazioni sono praticamente all’ordine del giorno, e ancora di più negli ultimi anni, ora che il mercato si sta orientando sempre più nell’ottica della sostenibilità ambientale. La ricerca di nuovi materiali più funzionali ed economici, ma che riducano l’impatto ecologico della produzione è da tempo un aspetto centrale per tutte le aziende.

Splinter, la supercar tutta in legno che stupisce
Un’auto tutta in legno e pure velocissima? (Unsplash) Punto GAR

Di certo, però, nessuno aveva mai pensato a un’auto come quella costruita dal giovane Joe Harmon. L’idea di questo ingegnere americano, all’epoca studente della North Carolina State University, è stata quella di costruire un’automobile ad alte prestazioni ma interamente in legno. Già non sarebbe stato semplice realizzare un’automobile qualsiasi in questo materiale, ma addirittura puntare a una supercar pareva un’impresa impossibile.

Correva l’anno 2007, quando Harmon iniziò a lavorare al progetto nel garage di casa, e 13 anni dopo la sua creatura ha finalmente visto la luce. L’ha chiamata Splinter, che significa “scheggia” in inglese, un riferimento alla velocità della vettura ma anche alle schegge del legno. Per costruirla, Harmon ha utilizzato 200 diverse specie di legno, realizzando con questo materiale l’80% della sua automobile. Le uniche componenti diverse sono il motore, il cambio manuale, le sospensioni, i freni e gli pneumatici.

Splinter, la supercar in legno è una realtà

Ci troviamo di fronte a una vettura radicale nel suo concept, costruita in materiale rinnovabile e quasi completamente biodegradabile. La Splinter è una supercar a motore centrale-posteriore, alimentata da un Chevy LS7 V8 da 650 Cv che le consente di raggiungere l’impressionante velocità di 386 km/h. Tutto ciò che Harmon poteva realizzare in legno lo ha fatto in legno, compresi il comando del cambio, il volante, fino agli indicatori di tachimetro e contagiri.

Splinter, la supercar tutta in legno che stupisce
La Splinter prodotta da Joe Harmon. (Joe Harmon Design) Punto GAR

Il suo ideatore ha spiegato che l’ispirazione gli è venuta dal De Havilland Mosquito, un aereo della Seconda Guerra Mondiale che era stato realizzato completamente in legno. Unico problema: la Splinter non potrà mai essere usata in strada. Ovviamente, questa vettura non può superare i crash test, e presenta inoltre dei problemi in caso di surriscaldamento del vano motore. L’auto di Joe Harmon, presentata del 2020, è rimasta un fantastico e curioso esperimento.

Impostazioni privacy