La Russa e Berlusconi uniti dalla stessa auto: si tratta di un super SUV

Silvio Berlusconi ed Ignazio La Russa accomunati dalla stessa auto: l’incredibile storia del super Suv che riguarda anche Putin

Silvio Berlusconi, com’è noto, era un grande appassionato di automobili. L’ex Presidente del Consiglio aveva una predilezione particolare per le Audi, tant’è che al suo insediamento a Palazzo Chigi da premier ha sempre utilizzato i modelli della casa di Ingolstadt. Due in particolare le sue preferite, la A6 e la A8, auto lussuose ma anche dalle prestazioni notevoli.

Silvio Berlusconi auto La Russa
Silvio Berlusconi e l’auto che la accomuna a La Russa (Ansa Foto) – puntogar

Ciò nonostante, non ha mai disdegnato altri modelli, anche di super lusso spesso acquistati anche e solo per diletto. Una delle auto storiche dell’ex premier è stata una Land Rover Classic del 1988 poi venduta sui siti specializzati ma anche una Maserati Quattroporte. Berlusconi, però, ha avuto anche modelli meno costosi e di lusso.

Storica, infatti, una Renault Twingo DePlage Special che utilizzava soprattutto in Sardegna, ma anche una versione speciale della Fiat Panda, senza porte. Una vettura iconica del Made in Italy, lui da sempre portabandiera dell’orgoglio italiano. Tra i tantissimi modelli avuti, però, ce n’è anche una che lo accomuna sia ad Ignazio La Russa, attuale Presidente del Senato, che a Vladimir Putin.

Silvio Berlusconi, l’auto che lo legava a Putin

L’auto che accomuna l’ex Presidente del Consiglio ad Ignazio La Russa e Vladimir Putin è una Uaz Patriot, acquistata da Berlusconi nel 2009 a causa di una scommessa persa con l’attuale Presidente della Russia. Come riporta Repubblica, l’ex premier promise di acquistare il primo esemplare del Suv russo prodotto nello stabilimento di Vladivostok qualora l’assemblaggio fosse stato completato entro la fine dell’anno.

Uaz Patriot Silvio Berlusconi
La Uaz Patriot: il primo modello fu acquistato da Silvio Berlusconi (media press) – puntogar

Ebbene, la vettura con motore alimentato a diesel da 2.3 litri e sviluppata con la collaborazione della Fiat, finì nel garage di Berlusconi che spese 13.500 euro per la vettura con targa 001. Una vettura personalizzata, color grigio metalizzato e motore Iveco.

In seguito arrivò la donazione ad Ignazio La Russa che all’epoca dei fatti era ministro della Difesa, con tanto di consegna il 23 aprile 2010, una data quasi iconica, considerato come il giorno prima arrivò la rottura del Popolo della Libertà dopo la rottura con l’ex alleato Gianfranco Fini.

Uaz Patriot Silvio Berlusconi
La targhetta della Uaz Patriot di Silvio Berlusconi (Ansa Foto) – puntogar

La Russa ha deciso di cedere poi il Suv sia per l’assenza di pezzi di ricambio che per uno scarso utilizzo restando in possesso di una Fiat 500 e di una Jaguar. Il ricavato della vendita del mezzo fu poi donato in beneficenza da La Russa.

Impostazioni privacy