Italia, svolta decisiva: così cambia il mercato dell’auto

Quali novità per il mercato dell’auto, in arrivo un cambiamento che potrebbe segnare un passo decisivo verso il futuro.

I prossimi anni saranno decisivi per il mercato dell’auto in Italia. Infatti dopo un lungo periodo di difficoltà, acuito dalla crisi dovuta alla pandemia di Covid e successivamente dalle difficoltà economiche derivanti dalla crisi bellica, si intravedono segnali di un’inversione di rotta.

ripresa mercato vetture in Italia
Il mercato dell’auto in Italia nel 2023 – puntogar.it

In effetti questi sono momenti decisivi per tutto il settore automotive. Il confronto tra sostenitori della svolta green ed elettrica nelle quattro ruote e difensori dei tradizionali motori endotermici sta assumendo caratteri sempre più serrati, in un fase di ripresa complessiva del mercato dell’auto. I numeri lo testimoniano, ma occorre dare dei numeri più dettagliati per avere una fotografia della situazione in Italia.

I numeri del mercato automobilistico nel corso del 2023

I dati relativi alle auto vendute sono particolarmente significativi e mostrano una sostanziale ripresa dell’intero settore. Rispetto al 2022 le nuove automobili immatricolate sono state circa il 19 per cento in più e in questo aumento l’auto elettrica ha avuto un ruolo importante.

svolta verso le auto a emissioni zero
Crescono le auto elettriche vendute in Italia – puntogar.it

Infatti, le auto di nuova immatricolazione nel 2023 sono state circa 1.566.448 e di queste circa il 4,2 per cento sono state quelle elettriche, in crescita dello 0,5 per cento dall’anno precedente. Quindi lentamente il segmento delle BEV (Battery Electric Vehicle) si sta affermando anche nel nostro Paese: le vetture completamente elettriche vendute in Italia nel corso del 2023 sono state 46.642, il 4,2 per cento del mercato totale dell’auto.

Anche le auto ibrid plug-in (PHEV) segnano una crescita delle unità vendute con 32.828 unità, in flessione rispetto al 2022 dello 0,7 per cento, ma sicuramente ancora un segmento importante delle vendite automobilistiche. I dati complessivi del 2023 sono confermati da quelli di dicembre dello scorso anno con 4.541 nuove immatricolazioni delle BEV, mentre le nuove PHEV sono 3.064. Queste informazioni confermano un interesse maggiore degli automobilisti italiani verso le vetture ad emissioni zero.

Ma i cambiamenti nelle vendite non riguardano solo le vetture elettriche. Infatti quelle a benzina hanno segnato un incremento del 4,7 per cento, raggiungendo il 28,3 per cento del mercato nell’anno passato. In calo invece il diesel al 17,8 per cento. Risultano stabili le vetture ibride e i GPL. Quindi le reazioni a questi dati ribadiscono l’importanza del 2024 per confermare il trend verso l’incremento delle immatricolazioni di BEV in Italia.

A questo riguardo appare cruciale il tema degli incentivi governativi con i richiami di diversi operatori di settore, dall’Unrae (Unione nazionale rappresentanti autoveicoli esteri) a Motus-E (Associazione di operatori industriali, filiera automotive, mondo accademico per la mobilità smart) e la convocazione di un tavolo di discussione da parte del Ministero delle imprese e del made in Italy.

Impostazioni privacy