In questa città bonus anche per l’usato a benzina: ecco dove e come riceverlo

Nel periodo attuale, non si fa altro che parlare di bonus e sconti per le auto elettriche, ma ora c’è la novità anche per la benzina.

Il 2024 sarà un grande anno per i bonus che riguardano l’acquisto di auto, con tanti incentivi pronti ad aiutare la popolazione. Al giorno d’oggi, per comprare una vettura nuova di zecca servono cifre importanti, ed è così per quelle alimentate a benzina ed a gasolio, figurarsi per le Plug-In Hybrid o le elettriche, che oggettivamente hanno ancora dei prezzi folli per la gente comune.

Bonus per la benzina
Bonus che notizia – Puntogar.it

In Italia, abbiamo uno dei parchi auto più vecchi in Europa, con la gran parte dei mezzi circolanti che risalgono ancora agli anni Duemila. Per questo, si sta pensando ad un bonus in grado di abbassare i prezzi, con sconti che possono arrivare sino a 13.500 euro nel caso in cui si rottami un veicolo sino ad Euro 2 come classe di emissioni o se si possiede un ISEE annuo che non va oltre i 30.000 euro.

Inoltre, per poter sfruttare gli incentivi occorre acquistare un’auto che sia elettrica, ibrida o con motore a combustione interna che rispetti determinati requisiti sul fronte delle emissioni, per cui, non mancano gli ostacoli. Tuttavia, una città italiana ha deciso di allargare le proprie vedute, e promette grandi aiuti anche per un’altra tipologia di veicoli. Andiamo a scoprire di quale città si tratta e quali vantaggi ci saranno.

Bonus, ecco la novità nella città di Firenze

Si parla molto di bonus e di quelli che saranno gli aiuti per chi vuole acquistare un’auto nuova di zecca e che sia poco inquinante, ma nella città di Firenze si è pronti ad aprire agli incentivi anche per chi acquisterà una vettura usata Euro 6. Si tratterà di alcuni sconti che potranno essere sommati a quelli statali, e che dunque garantiranno un risparmio davvero clamoroso per la clientela.

Auto usate che sconti
Auto usate che occasione – Puntogar.it

Per quello che riguarda il bonus, sono previsti sconti fino a 3.500 euro per una termica e 5.000 per le elettriche, con ISEE che, in questo caso, non deve essere superiore ai 50.000 euro l’anno. Per quello che riguarda le tipologie di vetture che saranno messe in promozione, il bonus è previsto per una grande varietà di modelli.

Per i privati, ci sono grossi incentivi che riguardano le EV, le Plug-In Hybrid, le GPL o metano, ma anche le benzina Euro 6, sia per quelle nuove che per quelle usate. Da questo discorso, tuttavia, sono escluse le vetture a gasolio, giudicate ormai troppo inquinanti. A poter usufruire dello sconto per le auto diesel, ma soltanto per quelle nuove, saranno i soggetti giuridici, con classe di emissioni Euro 6.

Per quello che riguarda il limite di spesa che non dovrà essere superato in termini di prezzo di listino, si dovrà puntare su auto che costano meno di 40.000 euro, altrimenti non si potrà accedere agli incentivi. Si tratta comunque di un metodo di acquisto più che conveniente, e dovrete essere bravi a sfruttare l’occasione nel modo migliore possibile. Per fare domanda, avete tempo fino alla fine del mese di settembre.

Impostazioni privacy