Il carburante del futuro è quello che nessuno pensa: non è finita per lui

Oggi vi parleremo di un vero e proprio caso che riguarda il mondo, ed un carburante in particolare. Ecco di cosa si tratta.

Il carburante che tutti noi conosciamo potrebbe presto sparire dalla circolazione, dal momento che in Europa, dal 2035 in avanti, potranno essere prodotte e commercializzate solo auto ad emissioni zero. Anche le ibride spinte da un motore termico verranno bandite, e detta così, c’è da pensare che la strada per la benzina ed il gasolio sia segnata, anche se i puristi si augurano che qualcosa cambi.

Carburante il diesel spera
Carburante che svolta (ANSA) – Puntogar.it

Nelle prossime righe, a tal proposito, andremo a dare un’occhiata a quella che è la particolarità di un carburante che, al giorno d’oggi, pare essere spacciato, ma per il quale c’è ancora una speranza. L’obiettivo è sempre quello di limitare il più possibile le emissioni, e con nuovi studi e tecnologie sempre più all’avanguardia, c’è la possibilità che le cose cambino.

Carburante, ecco il destino del gasolio

La UNRAE è solita pubblicare i dati relativi alle vendite delle auto ogni 20 del mese, ed anche per dicembre, quando siamo ormai verso la fine del 2023, è arrivato puntuale il responso. Le auto elettriche hanno venduto più di quelle che come carburante hanno il gasolio, e questa è una tendenza che riguarda i primi 11 mesi dell’anno e non solo le ultime settimane.

Diesel ecco che fine farà
Diesel ad una pompa (ANSA) – Puntogar.it

Questo testimonia il fatto che, nonostante il tanto scetticisimo che c’è in giro, le EV continuano la loro lenta crescita, mentre il diesel è in una fase di declino. Tuttavia, non possiamo pensare che questa sia una notizia troppo positiva, dal momento che molte case stanno mettendo da parte proprio per questo i motori a gasolio, che come sottolineato da “autoeveryeye.it“, hanno comunque dei grandi punti di forza che l’elettrico si sogna.

Di sicuro, il discorso percorrenze è del tutto appannaggio del gasolio, dal momento che nessun tipo di veicolo che è equipaggiato da altre tecnologie può replicare le prestazioni del diesel in termini di durata. Esso è infatti in grado di coprire anche 1.000 km con un pieno in molti veicoli, mentre le auto elettriche, almeno per ora, in media si attestano sui 400 km di autonomia, anche se, come in ogni cosa, non mancano le eccezioni e vetture che possono fare più strada tra una carica e l’altra.

Se c’è da fare un viaggio lungo, dunque, state sereni che nulla è meglio del gasolio. Andrà poi valutato anche il comportamento del diesel HVO, ovvero un carburante sostenibile che può ridurre le proprie emissioni e risultare molto competitivo in una fase in cui non si fa altro che parlare di green e del tentativo di contenere l’inquinamento.

Proprio l’HVO potrebbe essere la nuova frontiera del gasolio, una nuova speranza per questo tipo di carburante, che forse non è ancora del tutto morto e vuole dire ancora la sua. Di certo, servirà una rapida accelerazione della sua diffusione, in quanto molti marchi stanno abbandonando il gasolio, e molti altri potrebbero farlo a breve se i dati sulle vendite non cambieranno.

Impostazioni privacy