Grave incidente alla Dakar per il noto motociclista: ecco come sta

La Dakar è partita è c’è subito spazio per una grande paura, con un noto pilota che ha avuto un brutto incidente. Ecco i dettagli.

La Dakar targata 2024 è ufficialmente iniziata, e c’è già stato spazio per la paura, a causa di un brutto incidente per un noto motociclista. Nel frattempo, sul fronte della classifica, Carlos Sainz è al comando con la sua Audi, con il sogno di poter vivere una gara che possa durare di più rispetto allo scorso anno, quando i problemi di affidabilità furono fatali alla casa di Ingolstadt.

Dakar brutto incidente
Dakar ore di paura – Puntogar.it

Lo spagnolo deve comunque far attenzione al suo compagno di squadra, il vero e proprio mister Dakar, vale a dire Stephane Peterhansel, che ha vinto la 50esima tappa in carriera, entrando ancor di più nella storia di questa folle competizione. L’aspetto sportivo però, è passato in secondo piano a causa di un drammatico incidente, che ci ha riportato alla pericolosa natura di questa gara.

Il raid più famoso del mondo, che si disputa nel deserto dell’Arabia Saudita, è aperta anche alle moto, oltre che ai camion ed ai quad, ed è chiaro che sulle due ruote i rischi possano aumentare. In passato abbiamo pianto la morte di tanti piloti, ed ora c’è tanta apprensione a seguito di un bruttissimo incidente, nella speranza che tutto si possa risolvere per il meglio. Andiamo a vedere cosa è accaduto.

Dakar, ore di apprensione per Carles Falcon

La Dakar non poteva iniziare in maniera peggiore sul tema della sicurezza, dal momento che il motociclista Carles Falcon è stato coinvolto in un brutto incidente. Durante la seconda tappa, il rider è caduto ed è stato trasportato, secondo quanto riportato da “Motorsport.com“, in elicottero all’ospedale di Al Duwadimi, dove è stata scoperta la frattura della vertebre C2, e dovrà essere anche operato in queste ore.

Carles Falcon brutta caduta
Carles Falcon ecco come sta (ANSA) – Puntogar.it

La caduta, come spiegato dalla direzione gara, è avvenuta al chilometro 448 della prova speciale del 7 di gennaio, quando in Italia erano le 13:52 circa. Secondo quanto emerso, ora è tornato il polso e la pressione sanguigna pare essere migliorata, con il medico che in un primo momento è stato costretto a rianimarlo, dal momento che il battito al polso era risultato del tutto assente, causando un grande spavento generale.

Inoltre, verrà presto portato a Riyadh e verrà operato proprio nella capitale saudita, dove troverà una migliore assistenza. Secondo il direttore di gara, il pilota ora è stabile ed è stato salvato, per cui ci sembra di poter parlare di scampato pericolo. Come detto, appena avvenuto l’incidente, la situazione appariva fuori controllo, con Falcon a serio pericolo di vita.

Come ben sappiamo, la Dakar è una sfida che può costare la vita, ed è davvero un miracolo che Falcon l’abbia scampata. Al momento, non sappiamo con esattezza come si sia verificata la caduta, e la speranza è che presto verranno chiarite le cause della perdita di controllo della sua moto. Ovviamente, la sua corsa è terminata, ma questo è un dettaglio che passa in secondo piano.

Impostazioni privacy