Gina Lollobrigida, la fiamma segreta dell’attrice sconosciuta a tutti: italiani senza parole

Gina Lollobrigida è scomparsa un anno fa, ma si parla spesso di lei non solo per i film ma anche per le tante polemiche legate all’eredità. Sapete che l’attrice aveva una fiamma segreta sconosciuta a tutti?

Gli italiani sono sorpresi da quanto accaduto per un episodio veramente molto controverso legato al passato della nota artista di Subiaco.

gina lollobrigida e il suo grande amore
Gina Lollobrigida, la fiamma segreta (ANSA) Puntogar.it

Gina nacque a in provincia di Roma il 4 luglio del 1927 ed è considerata una delle attrici più importanti della storia del cinema. Il suo esordio sul grande schermo è avvenuto nel 1946 ad appena 19 anni in Aquila nera di Riccardo Freda. Nel corso della sua carriera ha lavorato con tantissimi grandi registi tra cui Alessandro Blasetti, Vittorio De Sica, Pietro Germi, Luigi Comencini, Mario Monicelli ma anche King Vidor, John Huston e René Clair.

L’artista è stata affiancata dai più grandi attori della storia tra cui Tony Curtis, Anthony Quinn, Sean Connery, Burt Lancaster, Rock Hudson e molti altri ancora. Gli americani le hanno dedicato una stella sulla Hollywood Walk of Fame, visto che proprio negli States è amatissima come da noi. Ma chi era questa fiamma segreta sconosciuta ai più?

Gina Lollobrigida e la fiamma segreta

Come quella di ogni star anche la vita di Gina Lollobrigida è stata incredibile. La donna è riuscita a togliersi moltissime soddisfazioni e si è parlato anche di lei sui giornali di cronaca rosa. Le sue storie d’amore, anche quelle recenti degli ultimi anni della sua vita, hanno interessato moltissimo i media.

Oggi però vi vogliamo parlare di una cosa differente, una fiamma segreta che è rimasta nel cuore della Lollo fino al giorno della sua morte. L’attrice aveva una splendida Rolls Royce, protagonista di una storia tormentata visto che nel 1969 fu vittima di un brutto incidente con anche Franco Zeffirelli a bordo.

La passione di Gina Lollobrigida
Rolls Royce Silver Cloud, la passione di Gina Lollobrigida (ANSA) Puntogar.it

Oggi però quella macchina rappresenta un vero e proprio mistero perché nessuno sa che fine ha fatto. A ritirare fuori la questione è stato Mario Bardelli noto a Roma nell’ambito delle autofficine. Questi ha raccontato la storia agli Stati Generali del Patrimonio Italiano, specificando come la macchina non può essere finita nel nulla.

La Lollobrigida aveva acquistato questa Rolls Royce Silver Cloud nel 1968 da una società romana. L’incidente era arrivato un anno dopo quando con Franco Zeffirelli e Gian Luigi Rondi decisero di partire a Roma per Firenze per seguire la partita di calcio Fiorentina-Cagliari.

Impostazioni privacy