Calciomercato Juventus, Yildiz va in prestito a gennaio

La Juventus potrebbe decidere di cedere il talentino turco Yildiz nel calciomercato di gennaio. Il ragazzo vuole giocare, ma al momento a Torino per lui non c’è spazio.

Max Allegri ha dimostrato di stimare tantissimo il talentino anche se nelle sue gerarchie è dietro i quattro attaccanti presenti in rosa: Dusan Vlahovic, Federico Chiesa, Arek Milik e Moise Kean.

Yildiz nel mirino della Premier
Kenan Yildiz pronto a partire? (ANSA) PuntoGar.it

Nelle ultime settimane si è parlato tantissimo del calciatore con la Premier League che sembra pronta a puntare su di lui. In testa c’è l’Arsenal con i Gunners che sembrano pronti a strappare un assegno davvero molto importante. Nonostante questo la società sa che potrebbe mangiarsi le mani e dunque spera di poterlo dare in prestito evitando di doverlo cedere a livello definitivo.

Intanto nelle prossime partite il ragazzo potrebbe anche trovare più spazio. E se col Genova venerdì le scelte sembrano essere già fatte è impossibile pensare che non parta da titolare nella sfida di Coppa Italia contro la Salernitana del prossimo 4 gennaio. Le valutazioni andranno fatte poi solo successivamente quando la società deciderà se puntare su di lui per il futuro o no.

Yildiz e quella strana sensazione

Su Yildiz c’è comunque una sensazione generalizzata da parte del mondo del calciomercato. Pare infatti che il club sia pronto a cederlo qualora dovesse arrivare un’offerta difficile da rifiutare. Questo perché la situazione economica della squadra è evidente a tutti, soprattutto se si considera che quest’anno la squadra non disputerà le coppe europee.

Yildiz lascia la Juventus?
Yildiz verso la Premier (ANSA) PuntoGar.it

E allora parte la ricerca a una squadra di fascia media che possa prenderlo in prestito e farlo giocare con continuità, magari in Italia, per ripercorrere quelle che sono state le tracce segnate da Matias Soulè che al Frosinone sta facendo davvero benissimo. Sei mesi in prestito e magari a giugno il ritorno stavolta per diventare più di una quinta scelta. Magari diventando a tutti gli effetti l’alter ego di Federico Chiesa.

Ricordiamo che il calciatore turco è un classe 2005 e dunque ha tutto il tempo dalla sua parte, con la possibilità di prendersi ancora una stagione per crescere senza avere fretta di esplodere per forza. Max Allegri è bravissimo in questo e l’ha dimostrato nelle ultime stagioni dando ampio spazio non solo a Soulè ma anche a Nicolò Fagioli, Fabio Miretti e in passato anche a Moise Kean tra gli altri. Starà a lui fare le valutazioni del caso per capire quando il calciatore si potrà considerare pronto.

Impostazioni privacy