Cala il sipario su una delle berline più amate della storia, non verrà più prodotta: è la fine di un’epoca

Da parte di un marchio molto noto ed amato è arrivato l’addio ufficiale ad un grande gioiello, che se ne va in grande stile.

Il mondo delle quattro ruote, al giorno d’oggi, sta cambiando in tutto e per tutto, nel segno del passaggio alla mobilità sostenibile. Sono tanti i costruttori che stanno svecchiando le loro gamme dicendo addio a tanti modelli, che hanno fatto e continuano a fare la storia. Quest’oggi, purtroppo, vi parleremo di una splendida berlina italiana, che è giunta al termine della sua carriera, anche se per farlo, le è stata dedicata una versione speciale.

Maserati addio alla berlina
Maserati che brutta notizia – Puntogar.it

Parliamo, in particolare, di una spettacolare Maserati che ha una potenza e delle prestazioni da favola, e che è stata realizzata in edizione molto limitata. La casa del Tridente ha deciso di far commuovere i fan con una supercar di rara eleganza e bellezza, della quale ora vi andremo a parlare. Di certo, non sarà facile riuscire ad ottenerla.

Maserati, la Ghibli se ne va in grande stile

Nel 2024, la Maserati toglierà dalla produzione la splendida Ghibli, ma la omaggia con la Ghibli 334 Ultima. Si tratta di una versione speciale del gioiello della casa del Tridente, realizzata in appena 103 esemplari, una sorta di regalo di addio ad una delle più belle degli ultimi tempi. Inoltre, assieme al SUV Levante, sarà anche l’ultima vettura di questo marchio a montare il motore V8, il cui addio farà sicuramente scendere una lacrimuccia agli appassionati.

Maserati Ghibli brutto addio
Maserati Ghibli in mostra (Maserati) – Puntogar.it

Inoltre, la si può definire la berlina più veloce in assoluto, con una spaventosa velocità massima di 334 km/h. Il nome deriva proprio dal dato relativo alla top speed, mentre l’appellativo Ultima fa riferimento sia al fatto che si tratta del modello finale della Ghibli, ma anche all’addio del motore 8 cilindri disposti a V.

La presentazione ufficiale è avvenuta la scorsa estate, al Goodwood Festival of Speed, ma nel corso del 2024 verranno effettuate le consegne. Il motore è in grado di sprigionare una potenza massima di 580 cavalli, e rispetto alla versione Trofeo, la top speed è salita di 8 km/h, mentre lo scatto che completa gli 0-100 km/h richiede solo 3,9 secondi, mentre su quella “base” erano 4,3. Si tratta di un miglioramento di ben 4 decimi, che in questo ambito sono davvero un mondo.

Gli aspetti che hanno fatto la differenza, su questo gioiello di casa Maserati, sono il peso e le gomme. Infatti, queste ultime sono state realizzate con mescola delicata e nuovi cerchioni da 21 pollici rinominati Orione, che risultano essere molto più leggeri di quelli del passato. Inoltre, al posteriore appare un nuovo spoiler in fibra di carbonio, che aumenta la deportanza senza far aumentare di troppo il peso.

Splendido il nuovissimo logo con su scritto 334 verniciato sui passaruota anteriori, a creare un mix perfetto tra sportività ed eleganza. Per il momento non è stato comunicato il prezzo, ma siamo sicuri che per ottenerla serviranno diverse centinaia di migliaia di euro. Inoltre, essendo in edizione molto limitata, c’è il serio rischio che non ci siano più esemplari disponibili.

Impostazioni privacy