BMW lancia uno yatch da paura: sembra un appartamento sull’acqua (VIDEO)

La nota azienda automobilistica tedesca lancia sul mercato uno yacht mozzafiato, grande come un appartamento. Ecco di cosa si tratta. 

La BMW, acronimo di Bayerische Motoren Werke, nasce nel 1917 in Baviera con lo scopo di inventare un motore per aerei da caccia per battere la concorrenza di Daimler. Con un brevetto lampo, l’azienda tedesca diventa un punto di riferimento fondamentale per l’esercito, il quale può contare su delle costruzioni considerate avanguardiste per l’epoca. La fabbrica comincia a produrre freni e motori integrati per i convogli ferroviari, ottenendo un riscontro talmente positivo da spingere la società Knorr-Bremse AG di Berlino ad acquisire la maggioranza di BMW nel 1920, spostandosi definitivamente a Monaco di Baviera.

BMW lancia il suo yacht
(Foto ANSA) BMW e il primo yacht elettrico (www.puntogar.it)

Terminati i conflitti mondiali, nel 1957 la BMW lancia sul mercato il modello 700, una vettura di piccole dimensioni con un prezzo concorrenziale adatto a dare solidità alle finanze di BMW. L’auto simbolo del successo di BMW è il modello 1500, la prima vettura della serie Neue Klasse che riporta all’estetica e filosofia degli anni Trenta. A questo capolavoro segue il modello 1600 GT, una coupé dal prezzo medio-basso. La versione più conosciuta, la Glas V8, è considerata dagli appassionati l’antenata della serie E9, la prima vera coupé di lusso progettata in modo integrale dall’azienda tedesca.

Durante tutti gli anni Ottanta, BMW si specializza sul potenziamento del motore. Nascono auto iconiche come la M3 la Z1 e la prima generazione della serie 8. Nell’ultima decade del millennio, BMW diventa la prima azienda al mondo a captare le possibilità della trazione elettrica, presentando al Salone di Francoforte la prima E1. L’azienda tedesca lancia sul mercato vetture in grado di trasformarsi in un vero e proprio status symbol, ponendo tutta la sua forza proprio sulla sua storia.

Lo yacht di BMW: una casa sull’acqua

BMW ha collaborato con Tyde per costruire uno yacht elettrico chiamato “The Icon”, dotato di due motori elettrici da 100kW alimentati da sei batterie BMW i3. In termini di portata, The Icon può coprire 50 miglia nautiche (100 chilometri / 62 miglia) con solo una carica. Questo gioiello dell’azienda tedesca, non è progettato per raggiungere alte velocità o potenza elevata, bensì è un’opera d’arte galleggiante, ricca di optional interessanti, per vivere un’esperienza unica.

The Icon lo yacht di BMW
(Foto Instagram @joviliang) The Icon: lo yacht elettrico di BMW (www.puntogar.it)

La poppa di The Icon è caratterizzata da una struttura verticale e un ponte di poppa considerevole. Ogni sezione dell’esterno è arricchita con luci a LED per la navigazione notturna in totale sicurezza. L’interno è il vero fiore all’occhiello dello yacht di BMW, accessoriato ed elegante come una berlina di lusso.

Nella cabina sono presenti sei poltrone rotanti a 360 gradi con singoli tablet a portata di mano, oltre a morbidi divani e morbidi tappeti in pelle scamosciata.

Impostazioni privacy