Alfa Romeo Milano: una versione “segreta” per dare il mal di pancia ad Audi

L’Alfa Romeo è pronta per rivelare al mondo il suo nuovo gioiello, che vuole stupire tutti. Ecco l’ultima novità sull’auto.

Il marchio Alfa Romeo ha concluso il 2023 con un aumento netto delle vendite rispetto all’anno precedente, a conferma di un gran periodo di forma. La casa di Arese vola anche fuori dall’Europa, soprattutto in Grecia ed in Germania, dove le vendite sono state di assoluto livello. Di certo, si può essere molto soddisfatti di questo passo in avanti, che in pochi anni ha portato il marchio di proprietà del gruppo Stellantis a giocarsela al tavolo dei grandi brand premium mondiali.

Alfa Romeo che notizia
Alfa Romeo in arrivo – Puntogar.it

Il modello che, in questo ultimo biennio ha fatto la fortuna di casa Alfa Romeo è senza dubbio il SUV Tonale, svelato al mondo nel febbraio del 2022, che ha conquistato il mondo con il suo look sportivo ed interessante. Questo modello sta per essere affiancato ad un nuovo B-SUV, che nascerà nel mese di aprile e che tutti sono curiosi di vedere. Si tratterà della prima auto elettrica di questo marchio, ed ora la andremo a scoprire.

Alfa Romeo, ecco la Milano 4×4 in arrivo

Manca sempre meno al lancio dell’Alfa Romeo Milano, ed è ormai ufficiale che anche quest’auto avrà una versione a trazione integrale, ma sarà quella ibrida a benzina. Il motore sarà un tre cilindri 1.2 a benzina turbo, a ciclo Miller, da 136 cavalli e 230 Nm di coppia, abbinato a ben due unità elettriche. Una si troverà sull’anteriore da 28 cavalli, mentre quella posteriore sarà la più potente con 41 cavalli di spinta massima. Il motore anteriore sarà integrato nel cambio a doppia frizione progettato collaborando con Punch Powertrain.

Alfa Romeo Milano pronta all'esordio
Alfa Romeo Milano debutto vicino (Alfa Romeo Press Media) – Puntogar.it

Questo modello, in totale, andrà a sprigionare la potenza massima di ben 163 cavalli, niente male per il nuovo B-SUV della casa di Arese. A disposizione della clientela non mancherà la variante Mild Hybrid a trazione anteriore, mentre quelle elettriche saranno due differenti. Quella più potente toccherà i 240 cavalli, mentre quella base si attesterà sui 156, esattamente come la Jeep Avenger e la Fiat 600e.

La nuova vettura di casa Alfa Romeo, come ormai la gran parte di quelle prodotte dal gruppo Stellantis, non sarà prodotta in Italia, ma nello stabilimento di Tychy in Polonia. La piattaforma sulla quale verrà basata sarà la CMP, con l’obiettivo di renderla versatile e molto agile anche grazie ad una lunghezza tutto sommato contenuta, nell’ordine dei 4,30 metri.

Tra le notizie positive, a nostro parere, rientra anche il prezzo, con l’Alfa che non vuole alzarlo troppo. Per il B-SUV Milano si parla di un costo di partenza attorno ai 27.000 euro, o comunque, in generale, che parta sotto i 30.000 euro. A questo punto, non ci resta altro da fare se non aspettare aprile, momento in cui i veli alla Milano verranno finalmente sollevati. Di render ne abbiamo visti parecchi in questi mesi, e tutti l’hanno descritto come un modello in grando di mescolare al meglio la sportività e l’eleganza tipici di questo marchio. Tutti i nostri dubbi ora stanno per svanire.

Impostazioni privacy