Alfa Romeo, appassionati in fermento: stanno per arrivare

L’Alfa Romeo si prepara ad un periodo carico di novità, con tante nuove auto in arrivo. Ecco tutto ciò che c’è da sapere.

Si sta per concludere un ottimo 2023 per l’Alfa Romeo, che continua la propria crescita, scalando le tappe verso l’obiettivo di diventare uno dei brand premium più importanti al mondo. Il SUV Tonale è quello che sta guidando il grande trionfo di immatricolazioni, con l’obiettivo di ottenere un passo in avanti costante anche in chiave futura, anche se non sarà facile competere con le grandi.

Alfa Romeo quanti arrivi
Alfa Romeo nuovi modelli – Puntogar.it

L’Alfa Romeo, durante questo 2023, ha presentato la splendida supercar 33 Stradale, che dal punto di vista del marketing ha sicuramente fatto impennare l’interesse sul marchio del Biscione. Ora, per il futuro, sono previsti gli arrivi di tante nuove vetture, che vogliono ottenere un grande successo anche in chiave mercato globale. Andiamo ad analizzare, passo per passo, quelle che saranno le nuove auto in arrivo nei prossimi anni.

Alfa Romeo, ecco le prossime uscite del Biscione

Il futuro è roseo per l’Alfa Romeo, anche se c’è un rischio non da poco che non può non essere calcolato. Infatti, in base alle decisioni dei vertici avremo solo auto elettriche nei prossimi anni, con il cambiamento che inizierà a partire dal 2024. Il B-SUV che sta per essere svelato sarà disponibile anche con motore a combustione interna, seppur sicuramente ibrido, ma poi la rivoluzione sarà totale.

Alfa Romeo novità per il futuro
Alfa Romeo novità quanti debutti (Alfa Romeo) – Puntogar.it

Il 2024 sarà l’anno dell’Alfa Romeo Milano, ovvero del SUV di Segmento B di cui si parla da tanto tempo. Per mesi c’è stato un vero e proprio mistero sul suo nome, che poi è stato reso noto, smentendo chi aveva dato per certo che si sarebbe chiamato Brennero. La lunghezza sarà di 4,2 metri, ed il debutto è previsto per l’aprile prossimo, ovviamente nel capoluogo meneghino. Verrà prodotta in Polonia ed esordirà con la versione elettrica da 156 cavalli e 400 km di autonomia, per poi lasciare spazio anche a quella termica.

Secondo quanto emerge, il 2025 sarà l’anno della prima Giulia elettrica, e nel suo caso, non dovrebbero esserci versioni con motore a combustione interno. Verrà prodotta sulla piattaforma STLA Large di Stellantis, e pur essendo solamente ad emissioni zero, non mancherà la versione Quadrifoglio, per la quale si parla di 1.000 cavalli di potenza massima.

Dopo la berlina, nel 2026 verrà al mondo la nuova versione della Stelvio, ed anch’essa sarà solamente elettrica. Come per la Giulia, anche la Stelvio sarà prodotta sulla piattaforma STLA Large della holding multinazionale olandese, e questo sarà il modello con il quale si inizierà a puntare sui mercati globali in maniera più ampia.

Tuttavia, l’obiettivo di conquistare due tra i paesi più importanti dal mondo verrà perseguito con il modello successivo. Infatti, nel 2027 arriverà il nuovo E-SUV della casa di Arese, che vuole conquistare la Cina e gli Stati Uniti. Si parla di un vero e proprio colosso della strada, il cui sviluppo inizierà a breve. Vedremo se gli obiettivi previsti verranno raggiunti e l’Alfa riuscirà ad iscriversi al tavolo delle grandi.

Impostazioni privacy