Addio parcheggi scomodi, la tecnologia coreana che cambia la storia

Dalla Corea, in arrivo una tecnologia all’avanguardia capace di eliminare il problema dei parcheggi scomodi. Impresa pionieristica e pronta a esser imitata

Dal CES di Las Vegas, giorno dopo giorno, escono sempre più notizie riguardanti delle innovazioni che permetteranno alle persone, nel più breve tempo possibile, di avere dei vantaggi tecnologici capaci di accontentare ogni esigenza. Le invenzioni portate alla luce stanno riempiendo le pagine di giornali, in special modo quelle del settore automobilistico, che dalla ricerca scientifica riesce a ottenere degli strumenti sempre più all’avanguardia.

Con quest'auto i problemi di parcheggio spariscono
Mai più problemi di parcheggio – Puntogar.it

Una delle problematiche più pressanti che gli automobilisti si trovano ad affrontare quotidianamente è quella del parcheggio. Minuti e minuti persi, anche sotto casa, per poter trovare la sosta ideale per il proprio veicolo possono esser accantonati grazie a un’invenzione che nessuno si sarebbe mai aspettato di vedere. A crearla è stata una nota azienda automobilistica coreana, la quale ha presentato un modello che farà da apripista a tutte le altre case pronte a imitarla.

Grazie a questo spettacolare esemplare si potrà dire addio ai parcheggi più scomodi, anche perché è stato creato con un particolare che permetterà di poter manovrare il mezzo in maniera migliore di quanto non si faccia ora. Questo veicolo sembra aver ottenuto il consenso da parte proprio di tutti, in special modo degli esperti e appassionati del comparto.

Uno novità assoluta e iper-tecnologica

Si chiama Hyundai Mobion ed è un’elettrica definita granchio per le sue particolari movenze in strada. In effetti, può esser manovrata anche in orizzontale, a differenza di ora che lo si fa solamente in verticale, con le solite marce che permettono alle auto di andare in avanti e indietro.

La Hyundai Mobion cancella i problemi di parcheggio
Con la Hyundai Mobion, mai più problemi di parcheggio (Youtube – @HYUNDAI MOBIS I 현대모비스) – Puntogar.it

Il sistema che permette ciò si chiama e-Corner ed è stato presentato per la prima volta al mondo durante la scorsa primavera. In tal modo, la Hyundai Mobis può muoversi anche in diagonale, lateralmente e, addirittura, può girare su se stessa. 

Il modello si basa su una Ioniq 5 e su una tecnologia definita In-Wheel, la quale all’interno di ogni ruota piazza un motore. In questa maniera, i quattro pneumatici si muovono in modo indipendente l’uno dall’altro. Secondo quanto dice il presidente di Mobis, ossia Lee Seung-Hwan, “l’auto è già pronta per andare in produzione di serie”. In effetti, i primi test su strada nel 2023 sono andati bene, anche grazie a dei sensori a corredo luminosi, sul parabrezza, sui fari anteriori e sul cofano.

Impostazioni privacy