A sorpresa, la “piccola” di Citroen fa numeri enormi: ecco le cifre

La casa produttrice francese ha stupito tutti, con il suo veicolo più piccolo che ha battuto un record. Le vendite parlano chiaro… 

Ormai il mercato dell’automobile non è più come prima e chi non lo ha capito, rischia di veder calare drasticamente le proprie vendite: i tipi di automobile che vanno per la maggiore sono quelli agli antipodi, dai grossi SUV che continuano ad attrarre i clienti in modo costante alle citycar di piccole dimensioni, meglio ancora se elettriche, che sono comodissime in città.

Vendite Citroen Ami
Citroen, le vendite parlano chiaro… (Canva) – Puntogar.it

Come ultima prova di questo ragionamento che molti marchi già fanno, come quelli cinesi, abbiamo ciò che è accaduto in casa Citroen lo scorso anno con il brand francese che ha visto crescere a dismisura le vendite di un modello insospettabile soprattutto nel nostro paese. Le unità vendute sono state parecchie e parliamo sempre di una minuscola citycar.

La vettura in questione tra l’altro condivide la piattaforma con una Fiat, cosa che fa pensare che la vettura proposta dal marchio torinese possa pareggiare questo record. Dopo tutto se i clienti hanno gradito questa piccola auto, perchè non dovrebbe accadere la stessa cosa con l’automobile italiana? Vediamo il record e di che macchina si stratta nello specifico.

Piccola ma non per vendite

L’auto in questione è la Citroen Ami, un quadriciclo introdotto nel 2020 – forse una risposta del marchio alla Renault Twizy che è stata la prima auto di questo genere a venire prodotta in serie – lungo appena due metri e mezzo. L’auto ha già un record, è infatti l’auto della polizia più piccola del mondo in questa configurazione che opera in una piccola isola greca. Anche le vendite civili però hanno fatto registrare un primato.

Citroen Ami
Citroen, la piccola Ami fa segnare un record (Citroen Media) – Puntogar.it

La piccola auto elettrica ha venduto molto bene in tutto il 2023 in Italia: lo dicono le cifre che parlando di 6.313 nuove immatricolazioni nel nostro paese, una fetta di mercato pari al 40% dei quadricicli elettrici ma soprattutto, una crescita del 75% nelle vendite di questo specifico modello che farà contento il marchio francese.

In merito, il direttore della campagna marketing in Italia Alessandro Musmeci si è detto soddisfatto: “Sembra che la natura di veicolo innovativo e moderno della Citroen Ami sia stata compresa a pieno nel nostro paese, è un grande risultato per il mezzo”, le sue parole. L’auto condivide la piattaforma con la Fiat Topolino che il marchio italiano spera di vendere con uguale successo.

Impostazioni privacy